(+39) 0121 932755
(+39) 0121 011000
info@jervis.it

RIFUGIO SEMPRE APERTO
Il rifugio è di prorietà del C.A.I.
notizie dal rifugio
triathlon
5/16/2016

Versione “ integrale” per la spettacolare manifestazione di triathlon piemontese con la frazione ciclistica, partita da

Villanova in alta Val Pellice, di circa 6,5 km e 540 metri di dislivello. A seguire quella podistica - 2,5 km e 20 metri

di dislivello – prima di agganciare gli sci e involarsi  sullla conclusiva skialp - 1100 metri di dislivello su neve

piuttosto dura -. Al centro di tutto il Rifugio Willy Jervis collocato nella splendida conca del Prà   Protagonisti 42

iscritti, ridotti a 37 partenti per le defezioni dell’ultima ora. Tra loro il Nazionale di Ski Alp in versione “co

organizzatore” Filippo Barazzuol. Anche oggi ha guidato il gruppo ma in veste di prestigioso Testimonial della

singolare manifestazione sportiva.   Il confronto sportivo ha visto prevalere Paolo Ramella che ha costruito la

sua vittoria soprattutto nella frazione sciistica concludendo l’intera impresa in 1h55’50. Mauro Canale, esperto

campione di casa, si difende bene nelle tre specialità e finisce al Colle Selliere in 2° posizione in 1h57’47”.

Tocca a Stefano Bonetto  sfruttare al meglio la sua (breve) specialità, ovvero la corsa, e questo gli vale la terza

posizione in 1h58’53”.   Prevale nettamente Valentina Picca  nel confronto femminile segnando il migliore tempo

in tutte le specialità e finendo in 2h24’18”. A contrastarne il passo la valtellinese Serena Piganzoli, seconda in

2h39’32” e Martina Giraudo, terza in 3h24’35”.

articolo tratto da http://www.sportdimontagna.com/winter-triathlon/willy-jervis-spring-triathlon-2016-val-pellice-1 



TAG: gara


Tutte le news

Rifugio Willy Jervis - Bobbio Pellice - P.Iva 03840660017 - cookie policy